Luglio 2018
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Aggiornamenti normativi

Affidamenti in autocertificazione

Documento di gara unico europeo (Dgue) applicabile sempre per affidamenti diretti fino a 20 mila euro ma sotto 5mila euro è ammessa anche l' autocertificazione; principio di rotazione da applicare complessivamente a tutti gli affidamenti della stazione appaltante, ancorché organizzata in più articolazioni; ribassi identici da considerare unici ai fini dell' anomalia solo in determinati casi. Sono questi alcuni dei principali chiarimenti forni...
Appalti sotto soglia, inviti a rotazione

Per gli appalti di servizi al di sotto dei 221mila euro si applicano soltanto i principi generali e non le altre e più dettagliate disposizioni previste per le gare sopra soglia Ue. E' quanto ha affermato il Tar Puglia, Lecce, sezione prima con la sentenza del 5 luglio 2018 n.1104 in merito all' affidamento di appalti di servizi di importo inferiore alla soglia di rilievo europea. La disciplina della materia è contenuta nell' articolo 36, comm...
Gare telematiche, offerte da inviare con anti...

In una gara telematica il rischio di rete e il rischio tecnologico impongono al concorrente di attivarsi per tempo per l' invio dell' offerta; il malfunzionamento del sistema imputabile al gestore determinano la necessaria sospensione e la proroga dei termini. Lo ha affermato l' Anac nella delibera di precontenzioso del 6 giugno 2018 n. 537. Era accaduto che un concorrente non fosse riuscito a partecipare alla procedura telematica di affidamento...
Appalti, basta il rimborso spese

In un contratto di appalto pubblico è ammessa anche la previsione di un mero compenso orario o un rimborso spese; la controprestazione economica è elemento essenziale del contratto di appalto ma nel settore pubblico ha un rilievo minore perché l' affidatario può ricavare «altri vantaggi economicamente apprezzabili». È quanto ha affermato la sentenza del Consiglio di stato, sezione sesta, n. 4178 del 9 luglio 2018 che ha richiamato i conte...
Gare pubbliche e segretezza: alla S.A. l’ac...

Rientra nella sfera di competenza della stazione appaltante procedere all’accertamento e alla valutazione della sussistenza di indici di collegamento tra le offerte presentate e tale valutazione è sindacabile solo dal giudice amministrativo, se viziata da manifesta illogicità o travisamento dei fatti. Questo in sintesi il contenuto della Delibera n. 540 del 6 giugno 2018 con la quale l'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) ha fornito u...
La revisione dei prezzi degli appalti opera s...

La revisione dei prezzi negli appalti pubblici di servizi e forniture non è obbligatoria in base al codice dei contratti pubblici, ma è applicabile dalle stazioni appaltanti sia agli appalti nei settori ordinari che a quelli nei settori speciali. Il Consiglio di Stato, sez. III, con la sentenza n. 3768 del 19 giugno 2018 ha analizzato le differenze tra il quadro di regolamentazione della revisione nel vecchio codice e nel nuovo, esaminando la ...
Appalti, l'Anac non si tocca

La riforma del codice appalti dovrà passare dalla semplificazione delle procedure, ma senza dietrofront sulla legalità e il contrasto alla corruzione. In questo c' è piena sintonia tra il Mit e l' Anac. È questa la replica del ministro delle infrastrutture e trasporti, Danilo Toninelli, alle anticipazioni di stampa sulla riforma del codice dei contratti pubblici secondo cui sarebbe in arrivo un recupero della legge Obiettivo e la riduzione d...
Legittimo escludere l'impresa per avvali...

La stazione appaltante può porre limiti all' avvalimento (al «prestito» di requisiti speciali da altre imprese) escludendo che il partecipante alla gara possa utilizzare forme di avvalimento «frazionato» (ovvero che possa avvalersi di più imprese). In ogni caso, l' eventuale clausola del bando deve essere impugnata tempestivamente e non contestualmente al provvedimento di esclusione. Si possono sintetizzare così i principi contenuti nella...
Clausole di revisione dei prezzi negli appalt...

In tema di revisione dei prezzi per appalti di servizi, la domanda giudiziale deve essere definita secondo un' indagine di tipo bifasico, dove la prima fase è volta all' accertamento dei presupposti per il riconoscimento del compenso revisionale in relazione all' atto autoritativo e la seconda alla verifica del quantum debeatur , secondo i meccanismi propri della tutela delle posizioni di diritto soggettivo. Dunque, qualunque tipo di provvedime...
Se non è stata esperita la gara è legittimo...

Ai sensi dell' articolo 21-nonies comma 1 della legge 7 agosto 1990 n. 241 è legittimo il provvedimento comunale di annullamento d' ufficio in autotutela della convenzione di concessione di alcuni suoi campi da tennis ad un Tennis Club privato, motivato con il fatto che sussistono le ragioni di interesse pubblico richieste dalla norma in esame riscontrabili nel mancato esperimento preventivo della gara pubblica. Le concessioni di beni demaniali...
TuttoGare

Norme tecniche di utilizzo | Policy Privacy | Help Desk 895 500 0024 - Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

CUC - Unione della Valconca

Via Colombari n. 2 - Morciano di Romagna (RN)
Tel. 0541 857790 - Fax. 0541 851014 - Email: unionevalconca@legalmail.it - PEC: unionevalconca@legalmail.it -